Amazon vs Feltrinelli. Dire addio ad un amore

Questo post è doloroso da scrivere. Come una lettera che lasci sul tavolo all’amore che stai per lasciare. Quelle lettere struggenti in cui riconosci al tuo amato di averti dato tanto, ma gli confessi che è arrivato un altro, che tra voi alcune cose non andavano già da un po’ e tu ora le vedi meglio, con distacco.
Ma in chiusura ti raccomandi “manteniamo i contatti”.

E così mi è successo con Feltrinelli. Galeotta fu legge Levi, quella che dall’1 settembre 2011 regola le offerte promozionali sui libri.
E così a metà agosto ho scoperto Amazon.it, che faceva uno sconto del 40% sui titoli.

Lì è scattato il primo tradimento. Un bacio, diciamo, innocente. Piazzo il mio ordine e il pacco di libri mi arriva a casa, senza intoppi, senza ritardi. Anzi, un po’ in anticipo.
Con l’entrata in vigore della legge non solo le offerte da Feltrinelli si riducono, ma non c’è più la possibilità di cumulare sconti sui libri acquistati in promozione.
La legge funziona come una livella che pareggia i pro e contro tra le grandi e piccole librerie.
A quelli di Feltrinelli resta una carta da far fruttare: la cura del cliente.
Natale è periodo di regali. E per chi come me ha amici sparsi per l’Italia gli acquisti online sono una manna dal cielo.
Vorrei mandare un libro a 2 amiche in città diverse. Con Feltrinelli dovrei fare 2 ordini e oltre al prezzo del libro dovrei pagare le spese di spedizione.
Così aspetto un poco e ricapito su Amazon.it. I titoli li hanno anche loro, in sconto anche lì. Ma c’è una cosa in più, un servizio “Amazon prime“. Funziona così tu paghi 9.99€ all’anno e su un vastissimo numero di articoli (amazon non vende solo libri) non paghi le spese di spedizione senza tetto minimo di spesa. In più hai il primo mese di prova gratuito (per un mese ne usufruisci e solo alla fine del mese se vuoi abbonarti pagherai i 9.99€).
Non basta. Non ho bisogno di fare ordini diversi, pagamenti diversi (e quindi possibili commissioni della banca per ogni ordine)…. faccio un ordine solo e nella fase di perfezionamento dell’acquisto indico gli indirizzi a cui spedire i singoli oggetti.

Il servizio di Amazon è un gioiello. In più se per caso ci sono disguidi nelle spedizioni la comunicazione è tempestiva. Ordine fatto il 30 dicembre pomeriggio libri arrivati, in 3 città diverse, oggi.

Un’amica ha voluto farmi un regalo e ha ordinato un libro su Feltrinelli. Lo fa in modo (secondo quello che dice il sito) che mi arrivi il testo a ridosso del Natale (giorno più o giorno meno)… Invece… invece a pochi giorni dal 25 dicembre scopre che mi verrà recapitato dopo Natale. Poi, visto che io oggi rientravo a Roma ha cambiato l’indirizzo di destinazione. Solo che non ha indicato il cap. Così il 28 dicembre il servizio clienti Feltrinelli mi contatta. “Salve sono Stefano di Feltrinelli.it. Lei ha cambiato l’indirizzo di destinazione, ma non ha messo il Cap” per fortuna ero a conoscenza dei fatti, altrimenti sarei cascata dalle nuvole. Sì, l’amica ha messo il mio numero, ma dall’ordine è chiaro che io sono la destinataria del regalo, un po’ di preamboli non guasterebbero. Poi la cosa peggiore…. chiedo “scusi, quando dovrebbe arrivarmi?” e lui “beh, ormai se ne parla dopo la befana. Sì” e mi dice IL TITOLO DEL LIBRO!!!! Resto un attimo imbambolata e con voce flebile dico “mi ha appena detto quale sarà il regalo che mi ha fatto la mia amica”…. ricevo un “è un bel libro” come unica risposta.
Sono all’antica sì, ma per me un regalo è soprattutto una sorpresa e non mi piace che uno sconosciuto al telefono mi tolga la magia dello scartare il mio regalo.

Velocità, attenzione e servizi. Quando si è tutti sullo stesso piano sono queste le cose che fanno la differenza. E su questo Feltrinelli dovrebbe puntare

p.s. no, amazon non mi ha regalato nemmeno un penna per scrivere questo post.

One thought on “Amazon vs Feltrinelli. Dire addio ad un amore

  1. L'amica in questione sono io… tra l'altro quando ho annullato l'ordine è stato proprio 'Stefano di lafeltrinelli.it' a confermarmi l'annullamento.

    NB: Amazon dovrebbe spedire il libro che sai domani ed entro l'11 dovresti averlo tra le mani… tengo le dita incrociate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...